Teatro di

Drottningholm

 

     

Il teatro di Drottningholm

 

A Drottningholm, vicino a Stoccolma, si trova uno dei pochi teatri    settecenteschi giunti sino a noi praticamente intatti. Venne edificato nel 1766 da Carl Fredrik Adelcrantz per la regina Lovisa Ulrika, sorella di Federico il Grande. Annesso al precedente palazzo della regina, in prossimità delle sponde del lago Mälaren (“Drottningholm” significa “Isola della Regina”), conobbe il suo periodo di massimo splendore tra il 1777 e il 1792, sotto il patrocinio del di lei figlio, Gustato III, grande appassionato di teatro. Quando nel 1792, durante un ballo in maschera, il re Gustavo venne assassinato, il teatro di Drottningholm cadde in disuso. Solo dal 1921, quando si comprese l'importanza storica di un teatro che possedeva ancora intatti i macchinari e gli scenari originali completi, è rifiorito un interesse intorno a questo teatro, che oggigiorno consente di inscenare opere barocche in una cornice autenticamente suggestiva.

 

 

 

 

 

            A cura di Rodrigo             

 

www.haendel.it

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 03-11-04