Johann Jakob

Heidegger 

     

Heidegger

 

 

Quando nel novembre del 1737 Handel tornò convalescente dai miracolosi lavaggi di Aquisgrana, si trovò dinnanzi alla situazione dove Heidegger, che secondo Mrs Pendarves, amica di Handel, era l'uomo più brutto che sia mai nato ”, aveva scritturato nuovi artisti fra cui il celebre Caffarelli ed il compositore Pescetti: egli aveva inoltre riaperto il teatro di Haymarket, che però si dovette tosto richiudere per qualche tempo in segno di lutto per la Morte della Regina Carolina.
Pregato dall'impresario, Handel compose sul libretto dell'Apostolo Zeno, l'opera FARAMONDO che venne eseguita in gennaio dalla Francesina (signora Duparc), dal Caffarelli (Gaetano Majorano) da Antonio Lottini, Montagnana, Savage, Margherita Chimenti, dalla Lucchesina (Maria Ant. Marchesini) e dalla Merighi.
Nella speranza di riparare all'insuccesso di FARAMONDO, Heidegger dopo poche rappresentazioni di un'opera del Pescetti, LA CONQUISTA DEL VELLO D'ORO

Attori:

Isifile - Elisabetta Du parc, detta la Francesina
Medea - Maria Antomnia Marchesini, detta la Lucchesina
Absirto - Margherita Chimenti, detta la Droghierina
Giasone - Caffarelli
Peleo - Antonia Merighi
Ifite - Antonio Lottini


 

Opera à la mode, caricatura di Joseph Goupy ca. 1730 , ispiarata a Marco Ricci, che rappresenta Heidegger "in preda all'ira", con la Cuzzoni e Farinelli

 


 

Dopo queste rappresentazioni dell'opera di Pescetti, Heidegger mise in scena, con non miglior fortuna il pasticcio ALESSANDRO SEVERO, e, dopo un'altra opera del Veracini (PARTHENIUS, dove Olinto fu interpretato da Caffarelli), il suo SERSE, il cui libretto secondo Charles Burney è una mescolanza di tragicomedia e di buffonerie.
Finita la stagione disgraziata il 6 giugno 1738 l'instancabile Heidegger annunciava ai giornali che era pronto a forgiare una nuova compagnia se avesse trovato 200 persone di buona volontà disposte a sottoscrivere 20 ghinee ciascuna, che gli dessero modo di soddisfare alle richieste dei cantanti.
Sconsolato il 26 luglio pubblicava il seguente avviso nella LONDON DAILY POST

"Stante che al teatro del Re in Haymarket non si potranno rappresentare le opere come era stato stabilito, essendo mancata la sottoscrizione e non avendo io potuto accordarmi coi cantanti, sebbene offrissi 1000 ghinee ad uno di essi, mi tengo obbligato a dichiarare che rinunzio all'impresa per il prossimo anno...".

   

 

Prove per un'opera, di Marco Ricci - Heidegger è il primo seduto a sinistra

 

 

 

decorative line

 

 

A cura di  Arsace

 

www.haendel.it

 

Ultimo aggiornamento: 30-09-06