Alexander Pope

 

( 1688 - 1744 )

 

 

Alexander Pope

 

 

Celebre poeta e prosatore londinese, che sebbene di salute cagionevole, gobbo e deforme, fu un vero prodigio sia negli studi (a 6 anni leggeva poeti greci e latini), sia nell'attività letteraria.

A 12 anni stese le sue prime poesie pastorali, a 16, il suo Saggio sulla critica. È l'autore del famoso Ricciolo rapito, del Saggio sull’uomo (poema didascalico), di Epistole morali, di una traduzione dell'Iliade, della Dunciad, menzionata dal Rolland (v. pag. 81, nota 213), che è una specie di poema satirico, composto dal Pope, nel 1728, contro i suoi avversari e rivali: il titolo (dal nome inglese «dunce» ,= persona di corto intelletto”) può tradursi come La Cretineide.

Il poeta si ricorda in relazione al Caro Sassone per esser l'autore, in collaborazione con altri, dei libretti di:

Acis and Galatea,
Ester

Semele.

 

 

decorative line

   

 

A cura di  Arsace

 

www.haendel.it

 

Ultimo aggiornamento: 22-04-06