Carlo Colonna

 

( 1665 - 1739 )

 

 

Il cardinale Carlo Colonna - British Museum, Londra

 

 

Uno tra i più influenti protettori di Handel, durante il suo trionfale soggiorno romano del 1707, fu il cardinale Carlo Colonna.
Questi
era solito coprire le spese per la musica, quando l'ordine dei carmelitani, a cui era particolarmente legato, celebrava ogni 16 luglio la festa di Nostra Signora del Monte Carmelo a Santa Maria di Monte Santo, in Piazza del Popolo, a Roma. Per la festa del 1707 Colonna approfittò della presenza a Roma di Handel, commissionandogli la musica. Si potrebbe pensare che il giovane compositore protestante si potesse trovare in difficoltà nel dover fornire della musica per un'occasione squisitamente cattolica, ma Handel non deluse certo le attese e dimostrò grande maturità e ampiezza d'immaginazione, creando una musica di estrema solennità e aderenza al testo. Purtroppo non rimane nessun documento che ci permetta di sapere con esattezza quali lavori di Handel furono eseguiti alla festa: probabilmente i salmi Dixit Dominus, Laudate pueri e Nisi Dominus e, forse, alla fine della celebrazione, l’inno Salve Regina, già eseguito da Handel un mese prima nel castello di Vignanello della famiglia Ruspoli, in occasione delle festività in onore di S. Antonio da Padova.

 

 

 

decorative line

   

 

A cura di Rodrigo

 

www.haendel.it

 

Ultimo aggiornamento: 01-09-04