Scarabelli Diamante Maria

 

 

detta

La Diamantina

 

 

 

Diamante Maria Scarabelli, Raccolta Bertarelli

 

 

Soprano Italiana nata a Bologna il 9 ottobre 1675, ignota la data della sua morte.
Nota nel mondo musicale col nome di Diamantina, esordì sicuramente nel 1692 nell’opera teatrale di Legrenzi PAUSANIA alla corte ducale di Mantova, per la quale fu a lungo virtuosa.
Nel 1695/1696 prestò servizio presso il Teatro Regio di Torino e subito dopo al Malvezzi di Bologna, dove interpretò il ruolo di protagonista nella DAFNE di G. A. V. Aldrovandini.
Si esibì poi in altre città italiane e nel 1697 riscosse a Bologna uno dei suoi maggiori successi interpretando il PERSEO di autori vari, che le valse la dedica di un volumetto di Versi dal titolo “La miniera del Diamante”.
Cantò ancora a Bologna nel 1699 e nel 1700, quindi comparve sulle scene veneziane fra il 1703 e il 1716, interpretando opere di Zambeccari, Lotti, C. F. Pollarolo, Caldara (UN SELVAGGIO EROE e PARTENOPE) ed Handel nella sua AGRIPPINA.
Non si conosce molto di rilevante dopo il 1725: pare tenesse una accademia presso casa sua: sembra si sia ritirata a vita privata da tempo in questo periodo. Uno dei suoi parenti più noti fu forse Massimo Scarabelli, poeta e librettista, autore dei testi della CANTATA DA RECITARSI LA NOTTE DEL SS. NATALE, musicata da Alessandro Scarlatti (Roma, 1707) e dell’Accademia teatrale PARIDE IN COLORNO (Parma, 1728).
Bibliografia: L. Frati: “Donne Musiciste Bolognesi”, in RMI, 1930 – W. Dean in Grove.

 

 

 

decorative line

 

 

 

A cura di Arsace 

 

www.haendel.it

 

Ultimo aggiornamento: 28-07-04