Anastasia Robinson

 

( 1692 c. - 1755 )

 

 

Anastasia Robinson, dipinto di Vanderbank , 1727

Anastasia Robinson, ritratto di Vanderbank, 1727

 

 

Anastasia Robinson fu un soprano e successivamente un contralto inglese, forse di origine italiana. Il luogo di nascita Ŕ ignoto, come pure la data precisa (1692/95 circa).
Figlia di un pittore ritrattista, studi˛ il canto con maestri quali William Croft, Pier Giuseppe Sandoni, il marito di Francesca Cuzzoni, e J. Lindelheim, mentre la sorella Elizabeth era allieva di Giovanni Bononcini, e in seguito a Parigi, di Rameau.

Anastasia, dopo una carriera concertistica fin dalla pi¨ tenera etÓ, si ricordi ad esempio l'ODE FOR THE BIRTHDAY OF QUEEN ANNE di handel nel 1713, si ciment˛ con l'opera teatrale a Londra, esordendo con l'opera CRESO, un pasticcio di Nicola Francesco Haym nel 1714.

Si sa che tenne un concerto con Valentino Urbani e fu apprezzata per le sue interpretazioni operistiche: in AMADIGI di Handel
(1715), NARCISIO di Domenico Scarlatti (1720), CRISPO e GRISELDA di Giovanni Bononcini (1722),  GIULIO CESARE di Handel (1724).
Lasci˛ le scene nel 1724, essendosi maritata segretamente: si industri˛ nel creare presso la sua casa una specie di accademia, della quale membro di spicco e frequente ospite fu Giovanni Bononcini. Il matrimonio si pales˛ in occasione del grado di "pari" d'Inghilterra che fu concesso alla cantante nel 1735.

Morý nell'aprile del 1755 a Southampton.

 

 

 

 

 

decorative line

 

 

                    A cura di Arsace                     

 

www.haendel.it

 

Ultimo aggiornamento: 23-04-05