Francesco

Borosini  

     

 

 

Fino al sua arrivo a Londra, Handel non aveva trovato altri tenori rimarchevoli: a lui, che possedeva una tessitura baritonale, affid˛ l'importante ruolo del tiranno Bajazet in Tamerlano (1724); interpret˛ anche Grimoaldo in Rodelinda (1725) e Sesto nella ripresa di Giulio Cesare del 1725 (da notare come Handel cambi˛ la tessitura vocale di questo personaggio adolescente, che l'anno prima era stato interpretato dal soprano Durastanti).


 

decorative line

 

   

A cura di  Rodrigo

 

www.haendel.it

 

Ultimo aggiornamento: 09-09-05