Composizioni Handeliane

 

 

 

Water Music

 

 

 

 

 

Giorgio I, re d'Inghilterra, amava particolarmente le "cavalcate in barca" (Richard Friedenthal) che il barone Kielmannsegg organizzava sul Tamigi. L'ambasciatore di Prussia, Bonet, fece il racconto di una di queste passeggiate fluviali: "Vicino alla barca del re si trovava quella dei musicisti, circa cinquanta. Suonavano ogni tipo di strumenti, trombe, corni, oboi, fagotti, flauti traversi, violini e violoncelli; ma non c'erano cantanti. La musica era stata tutta composta per l'occasione dal celebre Handel, originario di Halle e principale compositore di corte di Sua Maestà, a cui la sua musica piacque talmente, che la fece risuonare per tre volte, sebbene ciascuna di queste esecuzioni durasse un'ora". 
Questa testimonianza precisa la cornice strumentale di queste splendide feste, versione londinese delle feste veneziane sul Grande Canale. È per una di esse che, il 17 luglio 1717, Handel compose la Water Music, HWV 348-350, destinata ad accompagnare il re che risaliva il Tamigi da Whitehall a Chelsea, dove aveva cenato da Lord Ranelagh, prima di ritornare al Sant James Palace. Ad essere più precisi è probabile che la prima delle tre suites sia stata eseguita in un primo viaggio tra Whitehall e Limehouse il 22 agosto 1715. 

Ecco uno stralcio dal Daily Courant del 19 luglio 1717:
" On Wednesday Evening, at about 8, the King took Water at Whitehall in an open Barge, wherein were also the Dutchess of Bolton, the Dutchess of Newcastle, the Countess of Godolphin, Madam Kilmanseck and the Earl of Orkney. And went up the River
towards Chelsea. Many other Barges with Persons of Quality attended, and so great a Number of Boats, that the whole River in a manner was cover'd; a City Company's Barge was employ'd for the Musick, wherein were 50 Instruments of all sorts, who play'd all the Way from Lambeth (while the Barges drove with the Tide without Rowing, as far as Chelsea) the finest Symphonies, compos'd express for this Occasion, by Mr. Hendel; which his Majesty liked so well, that he caused it to be plaid over three times in going and returning. At Eleven his Majesty went a-shore at Chelsea, where a Supper was prepar'd and then there was another very fine Consort of Musick, which lasted till 2; after which, his Majesty came again into his Barge, and return'd the same Way, the Musick continuing to play till he landed. "

 

 

Handel e Re Giorgio, Wassermusik. Bullo Paris. W. Neumann e C. Berlino

 

 

Tre Suite la compongono, in una sapiente unione di singoli movimenti utilizzati in circostanze differenti: questa lunga suite è musica deliziosa, cordiale, *sempre ispirata* come indica lo studioso Lang, scritta con suprema abilità per una grande orchestra. Suite di danza e di concerto si fondono in un variopinto miscuglio che garantisce una grande varietà, che come ha sempre sostenuto il caro Telemann "è la varietà strumentale che ravviva lo spirito". Lang sottolinea come la continuità è ben organizzata nella WATER MUSIC, perché mentre la musica acquista grandiosità, la crescente pomposità è adeguatamente interrotta da pezzi delicati, meditativi, addirittura pastorali.

Nell'assenza di fonti manoscritte, l'ordine dei pezzi rimane incerto. Delle tre suite che compongono la THE CELEBRATES WATER MUSIK, così come venne pubblicata la MUSICA SULL'ACQUA nel 1733 da Walsh, due di esse costituiscono propriamente una musica adatta all'aperto: più evoluta, quella in fa maggiore, detta Suite per corno (era la prima volta che Handel in terra Londinese usava questo strumento quasi "esotico" di origine francese e destinato alle battute di caccia), due oboi, fagotto, due corni, archi e continuo, consta di dieci brani di cui un Hornipipe, genere inglese per eccellenza, frequente nelle "piece" per tastiera e nei "voluntaries" per organo. Quella in re maggiore, detta Suite per tromba, anche se effettivamente è per più trombe è composta di cinque brani (di nuovo un Hornpipe). La Suite per flauto in sol maggiore, flauto dritto, flauto traversiere, fagotto, archi e continuo,  è in effetti una musica da interno, più intimistica ed aristocratica.


 

 

 

 

Water Music
Suite in sol maggiore HWV 350
Aria - Danze 1 & 2

 

 

Water Music
Suite in fa maggiore HWV 348
Allegro - Andante - Allegro

 

 

 

decorative line

 

 

A cura di Arsace & Rodrigo   

 

www.haendel.it  

 

Ultimo aggiornamento: 05-10-10