Concerto in Re Maggiore per flauto, orchestra e cembalo 

 

 

 

 

 

Questo concerto si colloca tra le Composizioni senza numero HWV di catalogazione. Si tratta dell'unico concerto composto da Handel per questo strumento. Si ritiene che sia un'opera della maturità: il manoscritto autografo pare sia datato 1737. Finora era rimasto sconosciuto poiché non si tratta di una composizione destinata all'esecuzione pubblica, ma al piacere personale di un nobile, dilettante di flauto, dalla cui biblioteca non era mai uscito. Appare significativa a questo scopo la raccolta di composizioni flautistiche composte per il governatore del Balden appassionato del flauto: tali partiture sono conservate nella Badische Landesbibliothek di Karlsrue.

Esiste una incisione discografica del suddetto concerto, un cd edito dalla BONGIOVANNI, n° catalogazione GB 2100-2, dove è presente anche un concerto per organo e due violini, e la Cantata IL PIANTO DI MARIA. Alcuni brani del concerto sono arie d'opera (per esempio "Bel Contento", aria di Guido da FLAVIO), ma col solo flauto, anche per la differenziazione dai "temi" dell'opera, in quanto è leggermente differente la linea melodica.
 

 

                                                               

 

 

 

 

A cura di Arsace 

 

www.haendel.it

 

Ultimo aggiornamento: 21-07-04