Teseo

 

HWV 9

 

 

Dramma tragico in 5 atti 

Musica di George Frideric Handel, completata il 19 Dicembre 1712.

Libretto di Nicola Francesco Haym, da Thésée (1675) di Philippe Quinault

Prima esecuzione: 10 Gennaio 1713, Queen's Theatre, Haymarket, Londra

Cast della prima:

Teseo: Valeriano Pellegrini, castrato soprano 
Agilea: Margherita de l'Épine, soprano 
Medea: Elisabetta Pilotti-Schiavonetti, soprano 
Egeo: Valentino Urbani, castrato contralto
Clizia: Maria Gallia, soprano 
Arcane: Jane Barbier, contralto 
Fedra: Signora Manina, soprano 
Ministro di Minerva: Richard Leveridge, basso 

Coro a 4.

Orchestra:  
2 trombe, 2 flauti dolci, 2 flauti traversi, 2 oboi, 2 fagotti, archi e basso continuo.

Note:  
13 rappresentazioni nella stagione  
E' l'unica opera di Handel in cinque atti.

 

 

 

                    

Il libretto di Teseo è un adattamento di Nicola Francesco Haym dall'omonima Tragédie en musique che Quinault aveva scritto per Lully nel 1675. L’opera, che venne replicata per 13 volte a teatro sempre esaurito, porta la dedicata «a Riccardo Boyle, conte di Burlington e di Cork», che ospitò Handel nei successivi tre anni. Un inconveniente si verificò alla seconda serata quando il direttore del Queen's Theatre, Owen Swiney, fuggì con l'incasso lasciando senza paga i cantanti, che superato l'iniziale smarrimento, decisero di andare avanti con l’opera facendosi carico delle successive rappresentazioni e dividendosi il ricavato. Sweney fu prontamente rimpiazzato dal vicedirettore Johann Jacob Heidegger.

 

 

Il libretto di Teseo 

 

 

 

Ululando, sibilando atterrate la rivale che mi schernì
(
Edda Moser)

 

 

Deh! v'aprite, oh luci belle
(
Brigitte Hool, Opera de Nice, 2007

 

 

Benché tuoni e l'etra avvampi
(
Thomas Distler)

 

 

decorative line

 

 

A cura di Rodrigo

 

www.haendel.it

 

Ultimo aggiornamento: 20-06-09