Friedrich Wilhelm

Zachau 

 

( Lipsia, 1663 - Halle, 1712 )

 

 

Organista e compositore di tendenze innovatrici, Zachau fu allievo del padre, che gli insegnò a suonare diversi strumenti, fra cui organo, clavicembalo, violino ed oboe. Dal 1684 fu organista alla Liebfrauenkirche di Halle. Intorno al 1692/4, gli venne affidato il giovane Handel, divenendo così il primo e anche unico maestro, del futuro genio della musica.  Figura solitamente trascurata, Zachau fu invece importantissimo: dobbiamo considerare che quando a diciotto anni Handel lasciò la città natale per Amburgo, e ben prima di avventurarsi in Italia, Handel era già un musicista sicuro e perfettamente preparato, un esecutore con più esperienza e competenza della maggior  parte di dei virtuosi più anziani di lui. Egli ricevette da suo maestro una formazione completa, vasta e illuminata che ne condizionò il temperamento musicale per tutta la vita. Certo il suo compito fu favorito dall'eccezionale talento dell'allievo visto che in capo a tre anni aveva progredito così tanto nei suoi studi dell'oboe e del violino, ma particolarmente del clavicembalo e dell'organo, che il maestro dichiarò: "il ragazzo non ha più nulla da apprendere da me".
Di Zachau ci sono pervenute:  una messa, 34 cantate, 46 corali e diversi brani per organo.

 

 

 
bullet

Ruhe, Friede, Freud und Wonne (Cantata)
bullet

Sonata

bullet

Accompagnato "Fleuch, betrubte Hollennacht" (Alto)

bullet

Aria "O du werter Freudengeist" (Tenore)

bullet

Coro  "Lob und Preis" (Coro)

 

 

decorative line

 

 

A cura di Rodrigo

 

www.haendel.it

 

Ultimo aggiornamento: 18-03-05