Johann

Mattheson

 

 ( 1681 - 1764 )

 

 

Johann Mattheson

 

 

Johann Mattheson, nato ad Amburgo, fu un uomo di grande cultura, talento e versatilità che si distinse in musica come cantante, compositore, direttore ed esecutore di cembalo e organo. Come critico, musicologo e pedagogo scrisse più di ottanta trattati, il più importante dei quali è il Der vollkommene Capellmeister (Il perfetto maestro di Cappella) del 1739.
Compositore già a nove anni, Mattheson iniziò la sua carriera di cantante a quindici anni, come soprano e poi tenore, nell'opera di Amburgo, e dal 1699 cominciò a comporre, cantare e condurre le sue stesse opere rappresentate in quel teatro.
Fu Cantor della cattedrale di Ambungo dal 1715 al 1728 e per molti anni segretario del Residente inglese.
Nella sua vita scrisse molte opere, oratori e cantate, insieme a musica da camera e, in particolare, brani per clavicembalo e organo, in uno stile tipico del tardo barocco, con influenze rococò.
I suoi scritti, spesso fortemente polemici, contrassegnarono la nascita di una critica musicale nel senso moderno del termine.
Mattheson non fu una figura trascurabile nella vita di Handel, che era giunto nel giugno/luglio del 1703 ad Amburgo per cercar fortuna: i due divennero subito amici e Mattheson lo introdusse nei circoli musicali della città, e lo fece entrare nell'orchestra dell'opera, diretta da
Keiser. Mattheson ebbe il merito di aver intravisto nel giovane e ancora sconosciuto Handel lo spiccato, anche se ancora acerbo, talento. Come poi riferì: Handel « praticamente non sapeva comporre che fughe tradizionali, [...] superiori a Kuhnau in contrappunto, specialmente nel contrappunto estemporaneo, benché quasi ignorasse la melodia ».  
Mattheson consigliò Handel e lo incoraggiò nella composizione della sua prima opera, "Almira" del 1705, nella quale lo stesso Mattheson cantò il ruolo di tenore principale.
Ma il loro rapporto in realtà fu sempre contrastato e ci ha lasciato parecchi
aneddoti.

Dopo la partenza di Handel per l'Italia, i due non s'incontrarono più. Mattheson cercò di rimanere sempre in contatto epistolare con Handel, proponendogli, senza ricevere soddisfazione, degli scambi di partiture, ma Handel sembrò disinteressarsi del vecchio amico, a cui forse non perdonò mai di avergli soffiato un prezioso incarico come insegnante ad Amburgo. 
Mattheson nel 1761, tradusse in tedesco la prima biografia di Handel del Mainwaring, ma non mancò di far rilevare, con stizza, che a suo parere conteneva parecchie inesattezze sul periodo amburghese, e nel suo trattato Critica Musica, che Handel adottò un'arie dalla sua opera Porsenna (1702) per Agrippina e Muzio Scevola.  
Mattheson è tra i possibili padri della Passione s. Giovanni, attribuita da Chrysander, pare erroneamente, ad Handel.

 

 

Johann Mattheson

 

 

 Frontespizio del primo periodico musicale tedesco fondato da Mattheson

 

 

Handel & Mattheson: amici-rivali

 

            

 

 

Discografia

bullet

Der Brauchbare Virtuoso
12 Sonate per violino overo flauto solo con continuo


Alpha 035 (2 CD)

 

 

 

 decorative line

 

 

A cura di  Rodrigo

 

www.haendel.it

 

 

Ultimo aggiornamento: 12-11-06